24ma edizione del Trofeo Baron Banfield

La 24ma edizione è stata disputata in una splendida giornata di settembre con bora a raffiche fino a 20 nodi nell’area di regata. Le condizioni meteo, hanno indotto così il comitato organizzatore a far disputare un percorso costiero, con boa da girare al largo di Grignano, posizionata a circa due miglia e mezzo di distanza. Bora sostenuta nella parte del percorso vicino a Trieste ma una fastidiosa “scontradura” nei pressi della boa, che ha costretto i concorrenti a sopportare una mezz’ora abbondante di bonaccia. Tutti i concorrenti hanno completato regolarmente il percorso nell’arco di circa due ore.

Il trofeo Challange è stato assegnato a Seconda Gelosia di Luciano Brunello della SVBG, per aver terminato il percorso con il minor tempo compensato e con equipaggio con una media onorevole di 78 anni. \”Line Honours\” ad Emea di Roberto Pacorini con Mario Malossi al timone, l’Halberg Rassy 54 che si è mosso molto bene anche nelle bonacciette nei pressi della boa di Grignano. Gli “special price” sono andati a Laurocchia di Paolo Alberti, per l’equipaggio meno giovane, con 80 anni di media, mentre il premio per l’imbarcazione proveniente da più lontano è andato a Mandi di Piersandro Carlon del Diporto Velico Veneziano.

Al termine della prova, durante la premiazione sulla terrazza dello Yacht Club Adriaco, Teresa Monti, in rappresentanza dell’Associazione Goffredo de Banfield, ha consegnato nelle mani dell’equipaggio vincitore la preziosa coppa d’Argento del Trofeo Challange.

L\’incasso delle quote di iscrizione – su offerta libera – è stato completamente devoluto all\’Associazione Goffredo de Banfield, che si occupa di assistenza agli anziani non autosufficienti e che organizza la manifestazione con la collaborazione tecnica del Club.

Un po’ meno iscritti del solito per questa edizione, anche se abbiamo notato che gli armatori delle passate edizioni c’erano tutti, ma a bordo delle barche degli amici. L’età e le dimensioni delle imbarcazioni di oggi hanno consigliato evidentemente più prudenza.

Photogallery e Classifiche alla pagina REGATE del sito.