News Sport Adriaco 27 novembre

- La Premiazione della Settimana Velica Internazionale ed il Premio Gabrio de Szombathely
- I Cadetti alla regata di S. Nicoloò a Portorose.

LA PREMIAZIONE DELLE SETTIMANA VELICA INTERNAZIONALE ED IL PREMIO GABRIO DE SZOMBATHELY
Trieste, 25 novembre 2017

villani e ricci
Dodi Villani consegna il Premio Gabrio de Szombathely ad Alfredo Ricci

Nell’ultimo week end di novembre si è svolta la premiazione della Settimana Velica Internazionale dell’Adriaco, con la 56ma Trieste S.Giovanni in Pelago e cerimonia della consegna del premio Gabrio de Szombathely per giudici internazionali di regata.

Oltre ai premiati per i primi tre posti di ogni classifica di classe, sono stati assegnati i tradizionali trovei e coppe challange, istituiti per ricordare tanti nostri soci.

Per la regata d’Altura, a Megaenergija dello Yacht Club Maribor e prima a tagliare l’arrivo, è stata assegnata la Coppa Gabrio de Szombathely, la Coppa “Ammiraglio Straulino” allo Yacht Club Adriaco come Circolo Velico le cui imbarcazioni hanno ottenuto i migliori punteggi nelle categorie ORCi e Open. La “Coppa Piero Brückner” a Super Attax di Marco Bertozzi come primo classificato “over all” della Regata d’altura della Classe ORCi; la “Coppa Pino Machne” Take Five J di Brenno Dal Pont come primo classificato “over all” della Settimana Velica nella Classe ORCi ; la “Coppa On. dott. Fausto Pecorari” a Rebel di Manuel Costantin come primo classificato del primo gruppo ORCi della Settimana Velica ; la “Coppa Cap. Piero Fragiacomo” ancora a Take Five di Brenno Dal Pont come primo classificato del secondo gruppo ORCi della Settimana Velica ; la “Coppa Myrtò” a Bandito di Federica Tuminz come primo classificato della Settimana Velica nella classe monotipo UFO 28.

La premiazione si è conclusa con la consegna del Premio Gabrio de Szombathely, istituito dalla famiglia in collaborazione con il Club e la Federvela, e assegnato ogni anno ad un giudice di regata internazionale italiano che si è distinto sui campi di regata. Quest’anno il premio è stato assegnato ad Alfredo Ricci di Salerno, ma ormai cittadino del mondo, giudice ed ufficiale di regata presente alle principali manifestazioni internazionali degli ultimi anni come le olimpiadi di Rio, la Coppa America alle Bermuda o le principali tappe dell’Isaf World Cup.

A consegnare la coppa nelle mani del vincitore è stato Dodi Villani, consigliere federale e giudice internazionale, che sin dalla prima edizione del premio ha collaborato con il Club per l’individuazione del regolamento e della scelta dei premiati.

Photogallery completa sulla pagina (vai alla photogallery) 

 

LA REGATA DI SAN NICOLO’ PER OPTIMIST A PORTOROSE
Portorose, 25-26 novembre

cadetti yca con antoniazzi a portorose bis
In piedi da sinistra: Gabriele e Max Antoniazzi, Marta Benussi, Giovanna Masserano. In basso da sinistra: Eleonora Milan, Riccardo Vitalone, Giulia Di Pasquale, Viola Pacorini

Con una durissima prova, con più di 30 nodi di bora, si è conclusa domenica a Portorose la tradizionale regata di S. Nicolo’, organizzata dalla locale SD Piran.

Quest’anno Tine Moze ha portato sette cadetti più lo juniores Massimiliano Antoniazzi.

Tre prove con vento da sud al sabato, mentre alla domenica si è atteso fino alle 12 il calo della bora che, una volta usciti in mare gli atleti, a ricominciato a soffiare con violenza. Tutti i piccoli a casa (anche con un po’ di difficoltà) mentre Max ha sfruttato la sua esperienza e stazza per vincere la prova.

Massimiliano Antoniazzi termina così al 26°, posto attardato da un BFD e da un 40° nella prima prova. Per i cadetti, con sole due prove terminate su quattro, il migliore è stato Gabriele Antoniazzi che chiude al 73°, Eleonora Milan all’81°, Marta Benussi all’84°, Giovanna Masserano all’86°, Riccardo Vitalone al 93° Giulia Di Pasquale al 96°, Viola Pacorini al 100°. 106 gli iscritti alla manifestazione.

Tutte le new sull’attività dei soci ed atleti dello Yacht Club Adriaco vengono aggiornate sul sito del Club e sulla pagina facebook di Yacht Club Adriaco