News Sport Adriaco del 21 ottobre

-A Sanremo White Hawk di Gianfranco Noe’ è Campione Italiano Corinthian nella Classe J70
-Il 22° Raduno Citta’ di Trieste per le Vele D’epoca
-I nostri Optimist alla Barcolana Young
-L’equipaggio YCA Boys termina al 4° posto al Campionato Italiano Under 21 sui J70
-I nostri Soci alla Barcolana ed alle manifestazioni collaterali
-Tristan Gardossi è terzo tra i Cadetti alla Halloween Regata a Portorose
-Gli altri Soci sui campi di regata

A SANREMO WHITE HAWK DI GIANFRANCO NOE’ È CAMPIONE ITALIANO CORINTHIAN NELLA CLASSE J70
Sanremo, 17-20 ottobre

white hawk campioni italiani corinthian j70
L’equipaggio di White Hawk in un bel “selfie” dopo la vittoria nella categoria Corinthian al Campionato Itliano J70

Gran Pavese allo Yacht Club Adriaco per Gianfranco Noè che con i nostri soci Irene Giorgini ed Emanuele Noè, oltre che con Maurizio Planine (socio YCA ma tesserato SNIPJ), e Giuliano Chiandussi (SNPJ), conquista una bella vittoria nella classifica Corinthian, al Campionato Italiano J70 disputato a Sanremo. Con questo risultato l’equipaggio vince anche la classifica del circuito italiano, sempre nella categoria Corinthian, ed ottiene il quinto posto overall nel circuito della J70 Cup.

Al termine delle 9 prove, disputate nei primi tre giorni, con un nulla di fatto alla domenica, i nostri terminano all’11° posto overall. Si è regatato con condizioni impegnative con vento ed onda formata con le quali gli “alto adriatici” sono meno abituati a regatare, ma che non hanno compromesso il raggiungimento dell’obiettivo che l’equipaggio si era imposto per questa manifestazione. Bravi!

IL 22° RADUNO CITTA’ DI TRIESTE PER LE VELE D’EPOCA
Trieste, 5-6 ottobre

raduno citta di trieste 2019 2
La partenza della prova di domenica del 22° Raduno Città di Trieste per vele d’epoca. In primo piano Galatea III di Vincenzo Antonini

Si è regatato solo alla domenica al 22° Raduno Città di Trieste, visto che anche l’Adriaco ha aderito alla giornata di lutto cittadino di sabato dovuta alla uccisione dei due agenti di polizia nella giornata precedente di venerdì. Toccante briefing nella mattina di sabato con un commosso minuto di silenzio osservato da tutti i partecipanti.

Bella regata alla domenica, con il tipico borino autunnale del golfo che in partenza ha soffiato anche sopra i 25 nodi, poi calato nel pomeriggio, ma sufficiente da dover lasciare a terra tutte le Passerette. Tanti i soci del Club impegnati con i loro “legni” o imbarcati su quelli degli amici consoci. Ricordiamo solo i podi delle varie classifiche. Nelle classi a “compenso” vittoria di Tiziana IV di Davide Battistin che vince in overall e nella Categoria Sciarrelli A, mentre negli Sciarrelli B vince Andromeda di Silvio Spagnul. Nei Classici B vittoria di Nembo II di Nicolò de Manzini, davanti ad Andromeda di Silvio Spagnul. Negli Open che correvano in “tempo reale”, secondo posto di Galatea III di Vincenzo Antonini, e terzo per Sirah di Bruno Lodes negli Open A. Vittoria di Kukururu di Giuseppe Matildi e terzo posto di Eos II di Alice Luzzato Fegiz negli Open B. Come ogni anno sono stati assegnati i tradizionali trofei del Club: il Trofeo Sergio Spagnul, al primo yacht Classico, è stato vinto così da Nembo II di Nicolò de Manzini, il Trofeo Arrigo Modugno, per il primo yacht d’epoca, è stato consegnato al bellissimo Couch y bondu di Paolo Zangheri di Rimini, il Trofeo Vincenzo Cumbo, per il primo Siarrelli B, è andato ad Andromeda di Silvio Spagnul ed il Trofeo Ivetta Tarabocchia per la prima skipper femmina della categoria più numerosa è stato vinto da Maila Zarattini di Attica.

I NOSTRI OPTIMIST ALLA BARCOLANA YOUNG
Trieste 5-6 ottobre

squadra optimist barcolana young 2019 ter
La nostra squadra Optimist pronta per partecipare alla Barcolana Young 2019

La nostra squadra Optimist ha partecipato al gran completo alla edizione 2019 della Barcolana Young, accompagnati da Tine Moze, Luka Verzel e da Matteo Di Pasquale. Anche Barcolana Young si è fermata per il lutto cittadino e si è regatato solo alla domenica con tre prove disputate con un bel borino anche sostenuto all’inizio. Nella classifica Cadetti (i nati nel 2009 e 2010) su 67 classificati, Nicolò Loser termina al 14° posto e Carlos Boschin al 39°. Ancora troppo vento per la “piccola” Katerina Myers che termina al 64° senza finire la terza prova. Nella Classifica Juniores, su 157 concorrenti, Tristan Gardossi termina con un buon 13° posto, Gabriele Antoniazzi al 33° posto, 64° posto per Marta Benussi, 79° per Giovanna Masserano, 80° per Giulia Di Pasquale, 81° per Margherita Annis, 97° per Eleonora Milan, 109° per Yejè Noè, 110° per Giacomo Degrassi, 124° per Riccardo Vitalone.

L’EQUIPAGGIO YCA BOYS TERMINA AL 4° POSTO AL CAMPIONATO ITALIANO UNDER 21 SUI J70 
Portopiccolo, 4-6 ottobre

yca girls all'estrazione delle imbarcazioni al campionato under 21 per club
L'equipaggio di YCA Girls all'estrazione delle imbarcazioni al Campionato Italiano Under 21 per Club. da sinistra Ginevra Gregorio, Stefania Padoà, e Laura Elena Cantatore

A Portopiccolo si è disputata la seconda edizione del Campionato Italiano Under 21 per Club, al quale quest’anno hanno partecipato 8 equipaggi di cui due dell’Adriaco. Da qualche anno il Club invia a queste manifestazioni organizzate dalla LIV con i J70 solo i ragazzi delle squadre giovanili. Per questa edizione sono stati convocati  per l’equipaggio “YCA boys” Massimiliano Antoniazzi al timone, Giacomo Conti, Francesco Austoni, Andrea del Re e Daniele Vidoni, e per “YCA Girls” Stefania Padoan al timone, Luisa Penso, Ginevra Gregorio, Laura Elena Cantatore ed Anna Pagnini. Per poco fuori dal podio l’equipaggio dell’Adriaco “boys”, terzo fino all’ultimo giorno, e dietro ad equipaggi che schieravano anche fuori quota di 25 anni. Si sono disputate 11 prove al termine delle quali oltre al 4° posto dei “boys”, le “girls” finiscono settime.

I NOSTRI SOCI ALLA BARCOLANA ED ALLE MANIFESTAZIONI COLLATERALI
Trieste 11-13 ottobre

barcolana fine art sail
nella foto Borlenghi, le star alla Barcolana Fine Art, vinta da Guglielmo Danelon e Mattia Gazzetta.

Durante la settimana dedicata alla Barcolana 51, come ogni anno, sono stati tanti i soci impegnati nelle varie manifestazioni collaterali, oltre che nell'evento principale della domenica.

Il venerdì l’equipaggio formato da Martha Faraguna (al timone) Anna Pagnini, Giovanni Storici e Daniele Vidoni sono giunti al 2° posto nella Collio Cup Invitational, disputata sui J70 della LIV, su 10 equipaggi in rappresentanza dei Club del Golfo. Non pubblicate ancora sul sito degli organizzatori né le classifiche né le foto ufficiali della premiazione sulla nave Vespucci.

Venerdì pomeriggio Guglielmo Danelon e Mattia Gazzetta hanno vinto la Barcolana Fine Art disputata davanti a Piazza dell’Unità con le Star invelate con le rande dipinte. Al sabato l’Adriaco ha organizzato per conto di SVBG la Barcolana Classic, alla quale hanno partecipato un centinaio di imbarcazioni di legno e metallo con tantissimi soci in mare. Si è corso con vento leggero e non tutti hanno potuto completare il percorso entro il tempo limite. Le classifiche complete sono riportate sul sito del Club ma, ricordando i soci sul podio, Stella Polare dei Fratelli Cumbo vince nei Classici B davanti da Nembo II di Nicolò de Manzini, che vince così anche la Coppa AIVE dell’Adriatico come miglior piazzato delle principali regate della stagione. Negli Sciarrelli, Stella Polare dei Fratelli Cumbo sono secondi tra i piccoli B, nelle “Passere” Nirvana di Daniele Degrassi termina al 2° posto e, negli “Spirit of Barcolana”, che correvano in tempo reale, Kukururu di Giuseppe Matildi e Aria di Serena Galvani terminano rispettivamente al 2° e 3° tra i “grandi” e Betelgeuse di Fabrizio de Marco al 3° posto tra i “piccoli”.

Al sabato sera alla Barcolana By Night vittoria di Pietro e Marco Perelli su Goofy, secondo Cattivick di Gianni de Visinitini con Francesca Mocnik a bordo, e terzo Bandito con Gianfranco Noè al timone ed Andrea Micalli alla tattica.

Nella Barcolana della domenica, caratterizzata da pochissimo vento ed accorciata alla seconda boa, impossibile elencare tutti i soci classificati. Dalla classifica ufficiale sul sito SVBG pubblicata ad oggi, Wild Think Arca SGR di Furio Benussi termina al 6° posto e primo nella categoria Mega Yacht, primo posto anche per Incubo di Fabio Schaffer in classe 8. Tra i Crociera, primo posto di Ancilla Domini di Andrea Illy in classe Mega Yacht, secondo posto per Nembo Speed di Piero Fornasaro con Mauro Bailo al timone in classe 3, terzo posto per Our Calipso di Willheim Johannes in classe 4, e terzo posto per Ros Marin di Paolo Cerni in classe 6.

TRISTAN GARDOSSI È TERZO TRA I CADETTI ALLA HALLOWEEN REGATA DI PORTOROSE
Portorose, 18-20 ottobre

tristan gardossi sul podio alla halloween regatta 2019 ter
Tristan Gardossi, sul terzo gradino del podio tra i maschi cadetti alla Halloweein Regatta 2019 di Portorose

Tristan Gardossi termina al 3° posto, nella classifica dei maschi cadetti alla Halloween Regata, valida anche come Campionato Sloveno, che si è disputato a Portorose. In Slovenia come nel resto del Mondo, i nati nel 2008 corrono ancora tra i cadetti, mentre in Italia, pur restando cadetti, i 2008 regatano assieme agli Juniores con molte meno chances di primeggiare.

La regata ha visto quasi 180 classificati provenienti da Austria, Ungheria, Italia, Slovacchia e Slovenia e si sono disputate tutte le 9 prove in programma con venti provenienti dai quadranti meridionali. Oltre a Tristan che ha vinto anche la seconda prova del primo giorno, tra gli altri atleti del Club, accompagnati da Tine Moze e da Matteo Di Pasquale, Gabriele Antoniazzi termina al 45° posto, Marta Benussi al 50°, Giulia Di Pasquale al 67°, Giovanna Masserano 72°, Yejè Noè al 75°, tutti nella Flotta Gold. Nella flotta Silver, i secondi 89 classificati, con due belle prove conclusive, Eleonora Milan termina al 5° posto e Margherita Annis al 6°.

GLI ALTRI SOCI SUI CAMPI DI REGATA

Al Trofeo Bernetti, prologo della Barcolana, due i soci del Club sul podio: Rebel di Vittorio Costantin è secondo in classe Open C Alfa, T Team di Lorenzo Tesei, vince in categoria Open C-Golf.

Al trofeo Due Castelli Take Two di Umberto Mamolo è 4° nella classe Foxtrot, e Thuia di Franco Vaccari 6° in classe Charlie.