News Sport Adriaco del 28 luglio

- Francesco Quaiat, Marta Benussi e Gabriele Antoniazzi, si qualificano per Prima Vela e Campionato Italiano Under 16 nella Classe Optimist
- I nostri 420 all’Interzonale di Senigallia
-I Laser alla regata zonale di Alpago
- Pietro Fantoni con lo snipe sul lago di Molveno

Francesco Quaiat, Marta Benussi e Gabriele Antoniazzi, si qualificano per Prima Vela e Campionato Italiano Under 16 nella Classe Optimist
Muggia 11-12 luglio, Sistiana 25-26 luglio

cadetti yca muggia 2020
da sinistra: Alessandro Ferluga, Francesco Quaiat, Rafael Boschin (assente Lucrezia De Marco), i cadetti che hanno partecipato alla selezione zonale per la Prima Vela.

Negli ultimi tre week end di luglio, si sono svolte le regate zonali valide come selezione per le manifestazioni nazionali di settembre, la Prima Vela per i cadetti ed il Campionato Nazionale Under 16 per gli Juniores. I cadetti (classe 2010 e 2011) hanno gareggiato a Muggia, disputando quattro prove, al termine delle quali Francesco Quaiat ottiene un buon 11° posto che gli consente di ottenere la qualifica per la Prima Vela, che si disputerà a settembre sull’alto Garda. In acqua anche Rafael Boschin che conclude al 21° posto, a causa di due “sigle” senza le quali si sarebbe molto probabilmente selezionato tra i nati nel 2010, c’è tempo per recuperare. Lucrezia de Marco termina al 34° ed Alessandro Ferluga che termina al 38° posto. In tutto 50 iscritti. I nostri ragazzi sono stati accompagnati da Luka Verzel.

juniores cupa 2020
La squadra agonistica Optimist Juniores che ha partecipato alle selezioni zonali per i campionati Under 16

Nel week end successivo gli Juniores sono stati impegnati a Sistiana per la selezione per i campionati italiani under 16. La selezione prevedeva anche una tappa a Barcola la settimana successiva, non disputata per mancanza di vento. 12 i nostri atleti impegnati, accompagnati da Tine Moze e Luka Verzel. Si sono disputate quindi solo le 4 prove di Sistiana, al termine delle quali Gabriele Antoniazzi con il 16° posto e Marta Benussi con il 17° staccano il biglietto per la fase finale di fine agosto sull’alto Garda. Peccato per Tristan Gardossi, ampiamente in grado di regatare nei primi dieci, ma che in questo caso è stato fermato da una sigla e termina al 24° posto perdendo la qualificazione per pochi punti. Nella prima fase della stagione aveva regatato sempre davanti. Peccato davvero, ma a per un ragazzo del 2008 c’è ancora tutta la vita per altre soddisfazioni. Sarà per la prossima stagione. Più indietro gli altri: Margherita Annis chiude al 60° posto, Eleonora Milan al 68°, Yejè Noè al 71°, Giovanna Masserano al 72°, Giulia Di Pasquale al 81°, Riccardo Vitalone al 84°, Nicolò Loser al 86°, Kiky Mayers al 93°, Nicolò Lunardis al 113°. 110 i concorrenti classificati.

I NOSTRI 420 ALL’INTERZONALE DI SENIGALLIA
Senigallia, 20-23 luglio

420 yca senigallia 2020
La squadra 420 che ha partecipato alla regata Interzonale a Senigallia

I nostri 420 hanno partecipato alla regata Interzonale di Senigallia, valida anche per le selezioni per i campionati mondiali Open della classe. Alla trasferta hanno partecipato tutti i nostri 4 equipaggi della squadra, accompagnati da Daniele Favretto. La regata è stata preceduta da alcuni giorni di allenamento sull’Alto Garda. Purtroppo, Vittoria Teodori ha dovuto anticipare il rientro per un infortunio, non potendo partecipare così alle regate di Senigallia.

Molto buono il risultato di Eugenia Schiavon che, con a prua la giovane Anna Tesser (STV), termina la serie delle 9 prove al 6° posto e seconda femmina. Velocissime con vento sotto agli 11 nodi, Eugenia ed Anna hanno vinto l’ottava prova e conseguito ben 5 piazzamenti nei primi 5 posti sprecando, per inesperienza, diversi punti. Si poteva fare ancora meglio. Andrea e Luca Parmegiani terminano la serie al 12° posto, mentre Stefania Padoàn, vicecapionessa femminile in carica, con la nuova prodiera Milla Campajola, termina al 21° posto. In acqua anche Francesco Austoni che regata con atleta della SVBG e partecipa alle trasferte con la loro squadra. Per lui un buon 15° posto.

I LASER ALLA REGATA ZONALE SUL LAGO DI SANTA CROCE (BL)
Alpago, 25-26 luglio

scuadra yca ad alpago
La squadra Laser che ha partecipato alla regata zonale sul Lago di Santa Croce riuniti a colazione. Da sinistra: Andrea Storici, Max Antoniazzi, Gaia Fabris, Anna Pagnini, Riccardo Campodonico e Giacomo Conti.

La regata zonale della XIII zona, valida come selezione per le fasi nazionali delle classi Laser, si è disputata sul Lago di Santa Croce, con l’organizzazione della locale Lega Navale di Belluno, in XII zona, vista la non disponibilità dei circoli della XIII di organizzare l’evento.

Alla trasferta hanno partecipato 6 atleti YCA, tra Radial e 4.7, accompagnati da Daniele Favretto. Si sono disputate tre prove al sabato ed altre tre alla domenica.

La tradizionale “termica” è entrata solo alla domenica, lasciando lo spazio al sabato ad un vento leggero e molto instabile. Nei Radial, il migliore dei nostri è stato Massimilano Antoniazzi, che per l’occasione ha esordito nella classe intermedia dei Radial, dopo aver regatato fino ad ora con il 4.7.. Al termine della serie Max chiude all’8°posto, sprecando un podio sicuro a causa di ben due “sigle”. Dopo il primo giorno era terzo a pari punti con il primo. Anna Pagnini termina al 12° posto e terza femmina. Giacomo Conti al 22° posto e Riccardo Campodonico al 24°. 29 i concorrenti classificati. Max stacca il biglietto per la fase finale, mentre per Anna servirà un eventuale ripescaggio.

Nei 4.7, Gaia Fabris termina nona e prima femmina, selezionandosi per la fase finale. Andrea Storici, alla sua prima vera regata (lo scorso anno gareggiava nell’atletica leggera) chiude con un più che onorevole 21° posto con alcuni piazzamenti a metà classifica. Bravo, l’impegno paga sempre e l’atteggiamento di altri sport, come l’atletica, verso l’attività agonistica dovrebbe essere preso da esempio. 32 gli equipaggi classificati.

PIETRO FANTONI CON LO SNIPE SUL LAGO DI MOLVENO
Andalo, 25.26 luglio

pietro fantoni a molveno
Pietro Fantoni sul podio alla regata Snipe sul lago di Molveno

Pietro Fantoni, per partecipare alla prima regata Snipe organizzata, si è recato sul Lago di Molveno, in Trentino. 13 i beccacini sulla linea di partenza e 4 prove disputate tra sabato e domenica.

Pietro ha corso con Alberto de Paoli, prodiere locale, ottenendo un bel secondo posto, ad un punto dal vincitore.