News Sport Adriaco del 3 Aprile

Gli Optimist Juniores al 36° Meeting del Garda
Gli Optimist Cadetti alla Easter Regatta a Portorose
I 420 alla seconda Nazionale a Palermo
I Laser alla Spring Cup a Isola
Lutto all’Adriaco per la scomparsa di Licia Dannecker de Szombathely.

Gli Optimist Juniores al 36° Meeting del Garda
Riva del Garda, 30 marzo – 1° aprile

La squadra Juniores al 36° Meeting del Garda dopo il ritiro dei gadget.
La squadra Juniores (da sinistra: Gaia Fabris, Margherita Barro, Vittoria Teodori, Erica Milone, Francesco Austoni ed Eugenia Schiavon) al 36° Meeting del Garda dopo il ritiro dei gadget.

Sei atleti della squadra Optimist Juniores hanno partecipato al 36° Meeting del Garda, la regata da guiness dei record per numero di partecipanti per queste derive. 1.069 gli iscritti nella flotta Juniores, con sei batterie da circa 150 concorrenti (la normativa imporrebbe 80). Difficile giudicare il valore tecnico di questa manifestazione con gli immaginabili affollamenti in partenza, arrivo e giri di boa. Quest’anno la squadra l’ha preferita per disputate qualche regata con il tipico vento sostenuto del Garda (che tra l’altro non si è visto sempre), in previsione delle prossime Selezioni Nazionali che si svolgeranno in Costa Smeralda.

Accompagnati da Tine Moze, la migliore dei nostri è stata Margherita Barro, che termina la serie di 6 prove al 60° posto (decima femmina), con un buon 5° posto nella prima prova. Nel primo 30% dei classificati anche Eugenia Schiavon 209ma, Erica Milone 213ma e Gaia Fabris 247ma. Francesco Ausoni termina al 476° posto e Vittoria Teodori all’818°.

La regata è stata seguita con il live traking (con possibilità di rivedere le regate) per l’ultima giornata su https://www.metasail.it/live/18/.

Immagini in diretta anche sulla pagina facebook della Fraglia di Riva, con po’ di Adriaco e Alberto Lucchi operatore ufficiale alla telecamera.

Classifiche complete sul sito della Fraglia Vela di Riva http://www.fragliavelariva.it/en/regatta/2437/view

Gli Optimist Cadetti alla Easter Regatta a Portorose
Portorose, 30 marzo – 1° aprile

Da sinistra: Giovanna Masserano, Giulia Di Pasquale, Marta Benussi, Eleonora Milan, Gabriele Antoniazzi, Claudio Vaccari alla Easter Regatta a Portorose
Da sinistra: Giovanna Masserano, Giulia Di Pasquale, Marta Benussi, Eleonora Milan, Gabriele Antoniazzi, Claudio Vaccari alla Easter Regatta a Portorose

Altri sei atleti della squadra Optimist hanno partecipato alla Easter Regatta che si è svolta come ogni anno a Portorose. Ottimo il livello con quasi 400 iscritti suddivisi in più batterie da circa 80 concorrenti ciascuna. Come in uso nelle altre nazioni, cadetti e juniores hanno gareggiato tutti assieme. Per i nostri piccoli, quindi, l’obiettivo principale rimaneva quello di divertirsi.

Accompagnati da Matteo Di Pasquale, la migliore dei nostri è stata Giovanna Masserano che termina la serie di sette prove con un 216° posto. Claudio Vaccari finisce al 223°, Marta Benussi al 239° posto (48ma cadetta), Giulia Di Pasquale al 261° (61ma cadetta), Gabriele Antoniazzi al 297° (84° cadetto) ed Eleonora Milan al 302° (86ma cadetta). 371 i concorrenti classificati di cui 130 cadetti.

Si è regatato anche con condizioni molto impegnative per i cadetti, in particolare nelle quattro prove disputate nella giornata di venerdì con vento anche a 25 nodi ed 8 ore consecutive in acqua, durante le quali nessuno dei nostri che ha mollato terminando tutti le prove.

Classifiche complete e Photogallery sulla pagina http://www.klub-pirat.si/novice

I 420 alla seconda Nazionale a Palermo
Palermo, 30 marzo – 2 aprile

Un momento di relax in attesa delle condizioni per regatare per i nostri atleti della squadra 420
Un momento di relax in attesa delle condizioni per regatare per i nostri atleti della squadra 420

Ancora una Regata Nazionale stregata per la classe 420. Dopo il nulla di fatto di Marciana Marina, anche a Palermo si è disputata una sola prova, quindi non valida per la Ranking List delle selezioni ai Campionati Europei e Mondiali.

Giorni di sole e caldo ma, a causa del vento forte, dopo una prima prova annullata nella giornata di Venerdì, non è stato possibile regatare nè Sabato 31 marzo né Domenica primo aprile. Gli equipaggi sono rimasti in attesa delle comunicazioni della giuria ogni giorno fino al tardo pomeriggio sperando nel calo del vento, ma solo lunedì 2 le condizioni sono diventate navigabili e, tra varie prove annullate o recall generali, è stata disputata una prova a flotta unica, non valida, però, per la Ranking List.

Sei gli equipaggi dell'Adriaco, accompagnati dall'allenatore Luka Verzel. Il miglior equipaggio dei nostri, nella classifica dell'unica prova, è stato quello di Luisa Penso e Luca Carciotti (YCCupa), 37° posto, Anna Pagnini e Milla Campajola terminano al 46° posto (terze femmine U17), Massimiliano Antoniazzi (alla sua prima settimana di 420 dopo il passaggio dall’Opitimist) e Alessia Coss al 53° posto (10° tra i maschi Under 17), Stefania Padoan con Ginevra Gregorio al 60°, Vittoria Schiavon con Laura Cantatore al 65° (9° tra le femmine Under 17) e Riccardo Campodonico e Giacomo Conti al 66° (14° tra i maschi Under 17).

Jack Conti, Riccardo Campodonico e Laura Cantatore (autrice dell’articolo che leggete) sul traghetto per il viaggio di ritorno
Jack Conti, Max Antoniazzi e Laura Cantatore (autrice dell’articolo che leggete e delle foto) sul traghetto per il viaggio di ritorno

Durante i giorni di vento forte alcune barche, non dell’YCA, hanno subito danni, ma gli equipaggi danneggiati hanno deciso di rifiutare l’offerta, fatta da alcuni allenatori, di non disputare le prove del giorno dopo e far ripartire la selezione dalla successiva tappa di Formia.

Per loro fortuna sarà proprio questo che succederà alla prossima tappa della selezione Nazionale a fine aprile.

Le regate, anche quelle interrotte, si sono potute seguire anche in diretta con il Traking on line e si possono rivedere sul sito https://www.metasail.it/live/17/.

Per la regata, tutte le classifiche complete si possono scaricare sul sito http://www.420.it/race/4 o sulla pagina facebook della classe.

I Laser alla Spring Cup a Isola 
Isola, 30 marzo – 1° aprile

Giulio Pipolo, l’unico dei nostri alla Spring Cup 2018 a Isola d’Istria
Giulio Pipolo, l’unico dei nostri alla Spring Cup 2018 a Isola d’Istria

Per i laser dell’Adriaco, alla regata di Isola organizzata dal locale Yacht Club Burja, era presente solo Giulio Pipolo accompagnato da Daniele Favretto.

Su 57 atleti classificati, al termine delle sette prove e con uno scarto, Giulio termina con un 15° posto, con dei buoni parziali, ma compromesso pesantemente da due BFD nell’ultima giornata che gli hanno impedito di rimanere nei primi dieci classificati.

Classifiche complete sul sito della società organizzatrice https://www.jadralniklub-burja.si/event/31st-izola-spring-cup-2018/

 

 

Lutto all’Adriaco per la scomparsa di Licia Dannecker de Szombathely.
Trieste, 29 marzo

Licia de Szombathely consegna nel 2012 a Carlo Rolandi, all’epoca Vicepresidente della FIV, il Premo Gabrio de Szombathely per Giudici di Regata Internazionali.
Licia de Szombathely consegna nel 2012 a Carlo Rolandi, all’epoca Vicepresidente della FIV, il Premo Gabrio de Szombathely per Giudici di Regata Internazionali.

Si è spenta nel week end di Pasqua, a 97 anni, Licia Dannecker de Szombathely. Importante imprenditrice nel settore della carta, persona di inesauribili energie e moglie di Gabrio, spentosi nel 2012. Nel 2014 aveva ricevuto la medaglia di bronzo dal Comune di Trieste per il suo generoso contributo e l'impegno civico dimostrato nei confronti della nostra città (articolo de Il Piccolo). Nel 2012, nell’anno della morte del marito Gabrio, era stata promotrice della realizzazione del Premio per giudici internazionali di regata al lui intitolato. Il premio ogni anno viene assegnato dall’Adriaco, con il patrocinio della FIV, ad un giudice internazionale di regata che si sia particolarmente distinto nel corso dell’anno ed è giunto lo scorso novembre alla sua sesta edizione. (pagina dedicata sul sito).

Ampio spazio sulla scomparsa di Licia de Szombathely è stato dato sulla stampa locale (articolo de Il Piccolo) e sul sito della Federazione Italiana della Vela (news federvela).