Newsletter Sport Adriaco del 28 settembre 2021

-Stefania Padoàn al Campionato Europeo Giovanile Snipe
-Pietro Fantoni e Marinella Gorgatto al 2° posto nella IV Regata Nazionale Snipe di Rimini
-Marta Benussi e Margherita Annis sul 2° e 3° gradino del podio tra le femmine al Campionato Sloveno Optimist
-Rebel Ugo Drugo di Vittorio Costantin si aggiudica la Settimana Velica Internazionale dell’Adriaco
-Gli altri Soci sui campi di regata

Stefania Padoàn al Campionato Europeo Giovanile Snipe
Almerìa (SPA), 23-26, settembre

stefania padoan all'europeo juniores ad almeria 2021
Stefania Padoàn in azione al Campionato Giovanile Snipe di Almerìa

Stefania Padoàn, con a prua Emanuele Zampieri (CN Brenzone) ha concluso con un buon 12° posto, prima timoniera femmina, il Campionato Europeo Giovanile della classe Snipe, che si è disputato ad Almerìa in Spagna per l’organizzazione del locale Club del Mar. Si sono disputate 6 prove, nelle quali Stefania ha colto un ottimo 3° posto in Q5. Gli equipaggi italiani sono stati accompagnati dallo staff del Cantiere DB Marine di Enrico Michel.

Pietro Fantoni e Marinella Gorgatto al 2° posto nella IV Regata Nazionale Snipe di Rimini
Rimini, 25-26 Settembre

pietro e marinella a rimini 2021
Marinella Gorgatto e Pietro Fantoni sul podio alla IV Regata Nazionale Snipe di Rimini

Ancora un podio, questa volta con un 2° posto, per Pietro Fantoni e Marinella Gorgatto che chiudono a pari punti con il primo (primeggia però chi ha conseguito i migliori risultati parziali), la IV Regata Nazionale della Classe Snipe che si è disputata a Rimini per l’organizzazione del locale Club Nautico. Marinella si aggiudica anche il Trofeo Patrizia di Gianmarco, offerto da Gianfranco Piselli in memoria della moglie, come prima prodiera femmina. Si sono svolte 4 prove, con vento leggero al sabato ed un po’ più sostenuto alla domenica. Le cronache raccontano anche di piadina, crescioni e 40 mt di salsiccia innaffiati da vino e prosecco per tutti, al rientro dopo la regata di sabato, in ottemperanza del motto della classe “serious sailing serious fun”.

Marta Benussi e Margherita Annis sul 2° e 3° gradino del podio tra le femmine al Campionato Sloveno Optimist
Capodistria, 25-26 settembre

marta e margherita al campionato sloveno 2021
Marta Benussi e Margherita Annis al 2° e 3° posto al Campionato Sloveno Optimist

Nove atleti della squadra Optimist con l’esordiente Alice Quaiat, alla sua prima regata, hanno partecipato al Campionato sloveno della classe Optimist, che si è disputato a Capodistria per l’organizzazione del locale Jadro Club. Il migliore dei nostri è stato Gabriele Antoniazzi che chiude la serie di 5 prove con un bon 12° posto assoluto. Marta Benussi e Margherita Annis (per lei il primo podio in carriera) conquistano rispettivamente il 2° e 3° gradino del podio tra le femmine, rispettivamente con il 17° e 19 posto nella classifica totale. Molto bene anche il giovane Alessandro Ferluga che chiude al 18° posto. Più dietro, ma comunque entro la prima metà dei concorrenti, Kiki Myers termina al 42° posto, Riccardo Vitalone al 43°, Francesco Quaiat al 44°. Più dietro, ma per lei era importante partecipare, Alice Quaiat chiude all’86° posto e Tristan Gardossi, che però raccoglie tre sigle ed un buon 14° nell’unica prova valida. 112 il totale dei classificati.

Rebel Ugo Drugo di Vittorio Costantin si aggiudica la Settimana Velica Internazionale dell’Adriaco
Trieste, 18-19 e 24-26 settembre

rebel settimana velica 2021
Rebel Ugo Drugo in una foto d'archivio

Con la disputa dell’unica prova nell'ultimo giorno su percorso a triangolo e ancora una volta in condizioni di vento leggerissimo (la costante di questa edizione), si chiude la Settimana Velica Internazionale 2021 dell’Adriaco il cui programma ha visto completate quattro prove in totale: tre su percorsi tecnici tra le boe oltre alla prova lunga della Trieste –  San Giovanni in Pelago – Trieste numero 60.

La classifica ORC overall, al termine del doppio fine settimana di regate, premia il giovane equipaggio di Rebel Ugo Drugo di Vittorio Costantin (Yacht Club Adriaco) con tutti i ragazzi sotto ai 30 anni, che dimostra una grande costanza di prestazioni (4,2,6,2: pt. 10); risultati che permettono al “padrone di casa” di fare sua l’edizione 2021 della Settimana Velica Internazionale.

Alle sue spalle Brava (15,6,7.5,1: pt. 14.5) di Francesco Pison (Lega Navale Italiana – Monfalcone) che stacca di solo mezzo punto il terzo classificato, Sidercordis (26,3,9.3: pt 15) di Pier Vettor Grimani (Compagnia della Vela) con Federico d’Amico, Mauro Bailo e Nicolò de Manzini a bordo. Questo è anche il podio del gruppo 1.

La top five overall si completa con Seven J Seven di Dario Pierini della Compagnia della Vela (2,9,15, 1.5: pt. 18.5), con il DS YCA Andrea Micalli a bordo, che chiude a pari punti con WB Seven di Gianclaudio Bassetto dello Yacht Club Parma(13,14,3,2.5: pt. 18.5).

Nel gruppo 2 il successo va a Seven J Seven che precede di un solo punto Lady Day 998 di Corrado Annis. (Yacht Club Adriaco) che paga cosi troppo caro quanto raccolto nelle prime due prove dell’evento (26,11,4.5,4: pt. 19.5). Terzo posto provvisorio (in attesa di discutere una protesta) per Anywave Junior di Giulia Leghissa (Diporto Nautico Sistiana) con Matteo Bonin al timone. Nel Gruppo 2 ha corso anche Mimosa di Giulio Tarabocchia che chiude la serie al 10 posto.

Alla 60ma edizione della “San Giovanni in Pelago” hanno partecipato più di 75 imbarcazioni, con Arca SGR di Furio Benussi che taglia l’arrivo per primo conquistando anche quest’anno la Line Honours. Tra gli altri soci che con la loro imbarcazione sono riusciti a tagliare l’arrivo entro il tempo massimo, Garbin di Marco Sustersich, 8° in classe ORC B.

Tutte le classifiche della Settimana Velica Internazionale e Trieste – San Giovanni in Pelago – Trieste ed una bella Photogallery sono disponibili sul sito e sulla pagina Facebook del Club.

GLI ALTRI SOCI SUI CAMPI DI REGATA

Lorenzo Tesei ha partecipato all’ultimo CICO della Classe Finn (dal prossimo quadriennio il Finn non sarà più classe olimpica) che si è disputato a Torbole, sull’Alto Garda. Condizioni dure, tipiche di quel campo di regata, con la maggior parte degli equipaggi di alto livello, semi-professionistico. Partecipazione in vero spirito decoubertiano con un onorevole 15° posto su 17 partecipanti.

In classe ILCA6 da segnalare la vittoria di Carolina Albano (Fiamme Gialle) ma da poco diventata socia anche del nostro Club.